Breve corso di scrittura critica (19): mai essere vaghi

Cosa vuol dire non essere generici? Dare informazioni circostanziate e non vaghe. Quindi, per esempio, non affermare “c’era caldo” ma fornire una temperatura o qualche notizia che faccia a capire al lettore quanto effettivamente ce ne fosse. Non “ è piaciuto al pubblico” ma dare i dati di share o di vendita. Dove la genericità, sovente, rasenta il ridicolo è nei curriculum o nelle biografie dove si trova scritto: “è autore di numerose pubblicazioni, ha scritto per le principali riviste, ha insegnato in diverse università”. Cosa fare in questi casi? Enumerare tutti i premi,articoli e atenei? Certamente no. Bastano solo i più importanti e recenti, tanto se hai insegnato ad Harvard o se hai avuto il Pritzker non serve mica aggiungere altro.