Scrivere sul Web – Quarto corso di scrittura della Scuola di Critica AIAC_APERTE LE ISCRIZIONI

Scrivere sul web_quarto corso di scrittura_AIAC_low

Scrivere sul Web

Quarto corso di scrittura della Scuola di Critica AIAC a cura di Luigi Prestinenza Puglisi

AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica, presS/Tfactory, professioneArchitetto

Roma 6 Marzo – 23 Maggio 2014 

costo 300 + 50 euro d’iscrizione all’associazione AIAC

iscrizioni entro il 17 febbraio

 

SCARICA IL BANDO QUI

Ripensare la comunicazione d’arte e architettura in un mondo alla ricerca di riscontri immediati, di condivisione e approfondimenti trasversali. Una realtà dove il ruolo dei social network e dei new media ha un’importanza vitale per alimentare il dibattito attraverso strumenti condivisi quali l’immagine, il commento sintetico, il sondaggio, senza che questo determini un impoverimento della critica militante, anzi, la nutra di sollecitazioni. Non solo teoria, ma soprattutto pratica: i partecipanti daranno vita a un blog e i loro pezzi saranno pubblicati nel sito della rivista di architettura e critica presS/Tletter, www.presstletter.com 

Il dibattito è già aperto: approfondimenti e novità sulla nuova pagina facebook Scuola di Critica AIAC, una piattaforma dove condividere, discutere e parlare di #Scrittura, #Architettura, #Giornalismo e ovviamente di #Critica, per promuovere la sperimentazione e l’innovazione in architettura e formare nuove voci critiche. Clicca Mi Piace per entrare nella comunity.

 

Il quarto corso della Scuola di Critica AIAC prevede dieci seminari per un totale complessivo di 60 ore. Ogni seminario è diviso in due moduli: uno teorico e l’altro pratico. Il modulo teorico consiste di tre parti: una lezione a cura di Luigi Prestinenza Puglisi, una short lesson a cura di Luigi Catenacci – professioneArchitetto – e una lecture di un esperto chiamato di volta in volta ad approfondire il tema della lezione illustrando la propria esperienza professionale in un caso studio.

Le conferenze degli esperti saranno aperte al pubblico. Tra i partecipanti: Anna Baldini (presS/Tletter), Marco Brizzi (Image), Luigi Catenacci (professioneArchitetto),  Luigi Centola  (Nib – New Italian Blood), Riccardo Chiaberge (giornalista), Riccardo Falcinelli (Progetto Grafico), Rossana Livolsi (Rai3), Moreno Maggi (fotografo), Monica Maggioni (RaiNews24), Carlo Mancosu (Mancosu Editore)  Paola Pierotti (Edilizia e Territorio – Il sole24ore), Mauro Salerno (Edilizia e Territorio – il Sole24ore), Paola Salvatore (Mancosu Editore), Marco Maria Sambo (presS/Tletter), Massimiliano Tonelli (Artribune).  

Roma Interno 14, Via Carlo Alberto 63 – 4° piano

Sarà inoltre possibile seguire via streaming il quarto Corso di Scrittura 2014

 

Organizzazione

Direttore scientifico: Luigi Prestinenza Puglisi

Coordinamento: Zaira Magliozzi, Giulia Mura, Marta Atzeni, Roberto Sommatino, Simona Tiracchia

Responsabile: Anna Baldini

Grafica: Daniele Ficociello, Simona Tiracchia

 

Per Info:

aiacdesk@gmail.com www.presstletter.com www.professionearchitetto.it

Marta 334.3865341 Simona 3483537595

 

 

 
Hanno detto dei Corsi precedenti:
 
“Personalmente il corso dell’AIAC mi ha dato una nuova speranza per la scrittura di Architettura. La speranza che lo scrivere di architettura sia un qualcosa che appartenga a studiosi e amanti del progetto di vario genere, senza la necessità di una appartenenza ad un mondo accademico che non esiste più. Il corso dell’AIAC, nella sua doppia connotazione teorica e pratica (anche grazie alle scadenze fitte e ai dibattiti interconnessi) permette di affinare l’esercizio della critica architettonica che proprio come la progettazione è un qualcosa che va continuamente alimentato, sperimentato, dibattuto, rettificato, migliorato. Proprio come la progettazione: un mestiere che si affina con il lavoro.”
Giorgio Marchese, Architetto
 
“Ho imparato a non scrivere mai in prima persona, ma in alcuni casi, tipo questo, ho imparato che può essere necessario. Ho imparato a non sproloquiare gratuitamente: una cascata incontrollata di parole non riuscirebbe ad arricchire alcun concetto.
Ho imparato a chiedermi chi mi avrebbe letto e se anche i non addetti ai lavori fossero riusciti ad arrivare alla terza riga senza sprofondare in una crisi cosmica. Ho imparato ad attaccare le idee e non le persone e a evitare autocitazioni da suocera bacchettona (io l’avevo detto…)
Ho imparato che le parolacce non sono (quasi) mai efficaci, ma anche essere troppo seri e generici.Ho imparato a ritmare i tempi e a costruire un narrativo con un inizio col botto.
Ho imparato, e lo sto ancora imparando, che le dieci fighissime regole di scrittura critica dell’Aiac possono tornarci utili infinite volte.
Ok, anche se non si dovrebbe dire: sempre.”
Arianna Giancaterina, Architetto
 
 
La Scuola di Critica AIAC è una realtà attiva da tre anni. Dopo il corso di scrittura del 2011, di analisi critica del 2012, di storia della critica del 2013, nel 2014 partirà il quarto dedicato alla scrittura sul web.
In questa infografica tutti i numeri: 

Scuola di Critica_AIAC_Annual Report_infographic_low